.

L'oggetto è stato aggiunto alla tua diario di viaggio.

Questo oggetto è già presente nel vostro diario di viaggio.

Invia ad un amico

La tua e-mail :

E-mail destinatario :

Condividi

Permalink :
Bookmark and Share

L'Alvernia nel Best in travel 2016 nella categoria Top Regions di Lonely Planet

Lonely Planet, primo editore di guide di viaggio e fonte d'ispirazione irrinunciabile per moltissimi viaggiatori, inserisce l'Alvernia nella top 10 delle regioni da scoprire nel mondo nel 2016.

"Un gioiello sconosciuto"

 

Questa è la definizione utilizzata da Lonely Planet per parlare dell'Alvernia. Secondo la famosa guida turistica, l'Alvernia è la sesta regione assolutamente da visitare, dopo la Transilvania in Romania, l'isola Waiheke in Nuova Zelanda o ancora i vigneti del Friuli in Italia. Unica regione francese della classifica "Best of 2016", è stata scelta da un gruppo di esperti sulla base di diversi criteri: "attualità, iniziative turistiche recenti o ambienti ancora preservati".

Più informazioni

  • Informazioni pratiche

  • La guida Lonely Planet è disponibile in 8 lingue

La promessa di un bel viaggio

"L'Alvernia è un gioiello sconosciuto. Sebbene le sue valli moreniche e le sue cime vulcaniche possano fare concorrenza ai paesaggi islandesi, rimane una regione poco frequentata nel cuore della Francia. Tuttavia sempre più francesi, stanchi delle spiagge affollate, cercano rifugio in questo territorio preservato e l'Alvernia si reinventa per accoglierli al meglio (attività all'aperto, ambiziosi progetti artistici, ecc.), il tutto senza compromettere minimamente il suo fascino naturale.
Alcuni dei più bei siti naturali d'Alvernia diventano così lo scrigno dell'arte contemporanea nella manifestazione Horizons, Arts nature en Sancy: sculture eteree disposte tra gli alberi, ninfee giganti e lupi fosforescenti instaurano un dialogo tra arte e natura. L'arrivo della nuova popolazione di turisti appassionati d'arte invita al contempo gli alverniati a riscoprire e a valorizzare il loro patrimonio, una notizia straordinaria per i tesori romani e le vestigia medievali della regione."

 

 

La guida fa quindi una rassegna dettagliata di tutti i vantaggi della destinazione alverniate aggiungendo questa dichiarazione: "Un vento nuovo soffia sul centro della Francia".

 

In alto
Tourisme en Auvergne
Ok

Continuando la navigazione su questo sito, si accetta l'utilizzo dei cookie per misurare la frequentazione dei nostri servizi, ottimizzare le funzionalità del sito e proporre offerte adatte ai propri centri d'interesse. Maggiori informazioni.

Ricerca delle disponibilità attuali