.

L'oggetto è stato aggiunto alla tua diario di viaggio.

Questo oggetto è già presente nel vostro diario di viaggio.

Invia ad un amico

La tua e-mail :

E-mail destinatario :

Condividi

Permalink :
Bookmark and Share

Il Massiccio del Cantal

Se non fosse esploso milioni di anni fa, sarebbe il più grande vulcano d’Europa, più vasto dell’Etna, con una superficie di più di 2.700 km2. Il Massiccio del Cantal ti propone 6 siti eccezionali dalla natura ricca e dal patrimonio culturale protetto quanto le sue risorse naturali. Scopri i territori di Carladès, del Cézallier, del Lioran, di Gentiane, di Murat e del Puy Mary, un’immensa varietà di paesaggi ricchi e sorprendenti e un’ampia scelta di attività.

La valle del Mars
La valle del Mars

Un panorama montano vario

Il Massiccio del Cantal esiste grazie alla presenza del Puy Mary (1.787m) nato da una meravigliosa erosione che ha generato le valli glaciali che lo circondano. Classificato tra i “Grand Site de France”, la sua storia e tutte le ricchezze naturali del Massiccio vengono presentate nella Casa del Sito del Pas de Peyrol.

 

E certo non mancano: la diversità di paesaggi stupefacenti composti da laghi, stagni, torbiere, cascate e fiumi, sempre a ricordare la forte presenza dell’acqua. I boschi e le foreste apportano a questi luoghi una vegetazione rigogliosa. In questi siti preservati, potrai scoprire numerosi sentieri escursionistici e per tutte le stagioni e una flora e una fauna degne di nota: in autunno ascolta il bramire del cervo; in inverno, attraversa i boschi montani innevati o scia sui pendii della stazione invernale del Lioran; in primavera, ammira lo sbocciare della flora variopinta; e in estate osserva le marmotte, i mufloni…

 

Tradizioni del Cantal

Nei pascoli d’altura, là dove cresce la genziana, il fiore dell’estate: qui la mucca è la regina. I nostri formaggi sono di alta qualità: Cantal, Salers, sono l’orgoglio locale, ma non dimentichiamo anche il Saint Nectaire, il Bleu d'Alvernia e la toma di  Ambert, una tradizione casearia che spunta qui e là dalle malghe montane.

 

Truffade
Truffade

Questi saperi si trasmettono come le tradizioni artigianali ricche e diversificate, dall’arte vasaia alla produzione di ferro battuto, che ti invitiamo a scoprire nei villaggi dal carattere montano e pieni di autenticità.
Offrono inoltre un patrimonio architettonico notevole: chiese romaniche, castelli, città medievali e poi gli insoliti forni comuni per il pane o le croci.

Per qualcosa di originale, ti consigliamo di viaggiare nel tempo a bordo del trenino “Gentiane Express” a più di 1.000 m d’altitudine.

Al ritorno, non potrai resistere al piacere della buona tavola del Cantal: Truffade - a base di patate, lardo e toma del Cantal fusa - il pounti - torta salata con erbette, carne e prugne – formaggio, il cornetto di Murat o il carré di Salers - biscotto di pasta frolla – senza dimenticare di prendere un aperitivo a base di liquore di genziana (con moderazione!).

 

Perché il Massiccio del Cantal fa rima con cordialità e vivere bene.

Ti invitiamo a vivere momenti di festa durante le manifestazioni, che, per tutto l’anno, ti permetteranno di scoprire, di scambiare esperienze e di goderti la cordialità delle genti che amano questi territori.

Da vedere inoltre

Tutte le selezioni
In alto
Tourisme en Auvergne
Ok

Continuando la navigazione su questo sito, si accetta l'utilizzo dei cookie per misurare la frequentazione dei nostri servizi, ottimizzare le funzionalità del sito e proporre offerte adatte ai propri centri d'interesse. Maggiori informazioni.

Ricerca delle disponibilità attuali